L'immagine mostra un esempio di utilizzo dell'app vEyes Vocal Text Reader

Sono molte le quotidiane difficoltà con le quali un non vedente deve fare i conti e, allo scopo di venir loro in aiuto, la Onlus vEyes si è impegnata nello sviluppo e nel successivo miglioramento di una nuova applicazione: vEyes Vocal Text Reader.
Quest’applicazione nasce con lo scopo di fornire un ausilio a non vedenti e ipovedenti nella lettura di un testo scritto su di un foglio. Fino ad oggi, un’attività tanto semplice e spontanea per chiunque sia dotato del senso della vista, infatti, non ha trovato semplice soluzione in una persona con disabilità visiva. Grazie alla soluzione rilasciata gratuitamente da vEyes, tale ostacolo è stato superato: i non vedenti e gli ipovedenti, con l’ausilio di uno smartphone Android, strumento che accompagna il quotidiano di ciascuno di noi, avranno la possibilità di leggere qualunque testo su carta, semplicemente inquadrando il foglio e lasciando che l’app svolga rapidamente il proprio compito.
In una prima versione, il software è stato sviluppato come tesi di laurea in Informatica per poi essere approfondito e migliorato dallo staff di vEyes, composto da tesisti e da esperti di informatica e di tecnologie assistive. Il focus dell’applicazione è l’accessibilità ed infatti è possibile utilizzarla in duplice modalità:

– Mediante dei pulsanti grandi e di colore giallo acceso (scelta importante perché volta a facilitare gli ipovedenti). Questi pulsanti sono etichettati (così da essere letti dall’assistente vocale) e sono localizzati in posizioni strategiche dello schermo (così da essere individuati facilmente muovendo le dita lungo i bordi).
– Mediante una serie di comandi vocali che permettono l’utilizzo dell’applicazione semplicemente scuotendo il dispositivo e pronunciando il comando desiderato.

A seguire, una breve guida che spiega le caratteristiche e le funzionalità dell’applicazione.
Dopo l’installazione iniziale, aprendo l’applicazione, verranno richieste alcune autorizzazioni: scattare foto e registrazione di video, registrare audio, accedere a foto o contenuto multimediale. Il corretto funzionamento dell’applicazione è garantito unicamente qualora tali autorizzazioni siano concesse.
Nella schermata iniziale vi saranno i seguenti pulsanti:

– In alto a sinistra, il pulsante “Inquadra” che avvia la schermata per l’acquisizione la lettura del testo;
– In alto a destra, il pulsante “Lettura rapida” che avvia la schermata per la lettura rapida del testo;
– In basso a sinistra, il pulsante “Istruzioni” che legge, in maniera dettagliata, le istruzioni del programma;
– In basso a destra, il pulsante “Esci” che permette di uscire dal programma.
– Al centro, il pulsante “Archivio” che elenca i testi presenti sul dispositivo, dando la possibilità di rileggerli.

È possibile utilizzare l’applicazione per leggere un testo in due diverse modalità:

– “modalità testo veloce”: questa funzionalità è accessibile dal pulsante “Lettura veloce” e permette di conoscere solo una parte del testo inquadrato. Ad esempio, se un utente vorrà individuare rapidamente il numero di pagina di un libro, dovrà inquadrare l’angolo dov’è solitamente situato e l’app lo leggerà.
– “modalità pagina completa”: questa funzione è accessibile dal pulsante (o con il comando vocale) “inquadra”. Questa modalità va scelta nel caso in cui si desideri conoscere il contenuto dell’intero foglio. In questo caso, l’acquisizione è una fase molto importante per assicurare una corretta lettura del testo. Un apposito algoritmo, studiato dallo staff degli sviluppatori, si occupa della guida dell’utente all’acquisizione dell’intero foglio contenente il testo da leggere. La guida opera mediante indicazioni del sintetizzatore vocale e possibili suggerimenti inerenti gli spostamenti dello smartphone (come ad esempio rotazioni in senso orario o antiorario).
Dopo aver inquadrato correttamente il foglio, l’app procederà autonomamente all’acquisizione e alla lettura del testo. A questo punto, sarà possibile eseguire una serie di operazioni sul testo: ad esempio condividerlo, salvarlo per poi fruirne in un secondo momento o riascoltarlo.
Tutto questo può essere fatto grazie ai comandi nella schermata successiva che è composta da quattro pulsanti:

– In alto a sinistra, il pulsante “Salva Testo”. La pressione del pulsante guida l’utente nel salvataggio del testo, gli permette di scegliere il nome da attribuire al testo che sta salvando e che sarà così inserito nell’archivio interno del programma.
– In alto a destra, il pulsante “Leggi Testo” dà avvio alla lettura.
– In basso a sinistra, il pulsante “Condividi” premendo il quale si aprirà la schermata standard di Android per la condivisione dei contenuti.
– In basso a destra, il pulsante “Indietro” che permette di tornare al menu principale.

Un’importante funzionalità presente all’interno di vEyes Vocal Text Reader è quella della consultazione del proprio archivio di testi. Si può accedere ai testi in memoria mediante il pulsante “Archivio”, localizzato al centro della schermata principale o tramite l’omonimo comando vocale. All’avvio del comando, verranno elencati, numericamente, i testi salvati: ciò permette di accedervi facilmente. Scelto il testo, questo verrà subito letto e si aprirà una schermata contente i seguenti pulsanti:

– In alto a sinistra, il pulsante “Elimina Testo” che consente l’eliminazione del testo appena selezionato. Al fine di evitare cancellazioni accidentali, verrà richiesta la conferma del comando.
– In alto a destra, il pulsante “Leggi Testo” che permette di rileggere il testo.
– In basso a sinistra, il pulsante “Condividi” che permette di condividere il testo.
– In basso a destra, il pulsante “Indietro” che serve a tornare al menu principale.

L’applicazione, così come ogni altro progetto della Onlus vEyes, è stata rilasciata in maniera open ed è possibile scaricarla gratuitamente sul Play Store di Google, facendo clic qui.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.