L'immagine mostra un gruppo di persone stilizzate, simbolo dei gruppi Facebook

Android ad occhi chiusi da tempo non è più solo una pagina Facebook, in quanto abbiamo attivato anche un canale YouTube. Da marzo, sempre partendo dalla pagina, abbiamo creato anche l’omonimo gruppo. Un gruppo chiuso, cioè visibile a tutti ma i cui membri debbono essere approvati dai moderatori. Lo abbiamo fatto per varie ragioni: lo strumento del gruppo consente, anche rispetto alla stessa pagina, una più agevole ed immediata ricerca dei contenuti. Questo ci permette di archiviare permanentemente del materiale, sia scritto, sia link che consentano al nuovo utente Android di avere molte informazioni in un tempo relativamente breve. Il gruppo si articola in vari post in cui prima si incontra una spiegazione teorica, succinta ma a suo modo esaustiva, poi, nei commenti, i link a quello di cui si parla.
Attualmente abbiamo coperto i lettori di schermo e alcune sintesi vocali. Intendiamo costruire non un doppione della pagina, ma un luogo che aiuti soprattutto i nuovi utenti. Vediamo ora come si crea un gruppo e quali siano le possibilità di impostazione e di gestione dei contenuti che sono riservate ai moderatori di un gruppo.
Entrando nella tua pagina tocca il pulsante AltroUna volta dentro, tocca la voce in alto Crea gruppo. Il gruppo verrà creato automaticamente e assumerà il nome della pagina.
Tra i pulsanti disponibili, abbiamo Richieste di iscrizione, il quale mostra eventuali richieste di iscrizione al gruppo, che è possibile approvare tramite il pulsante Approva (per la singola richiesta) o Approva tutteQualora si volesse rifiutare l’iscrizione, si può toccare il pulsante Rifiuta, o Rifiuta tutte.
Vediamo ora come si struttura la pagina iniziale di un gruppo che, scorrendo “Android ad occhi chiusi può essere raggiunta molto semplicemente entrando nella voce: gruppi di questa pagina.
Cliccare per due volte sul nome del gruppo. Prima di accedere, vengono indicati anche i membri. Orientando il telefono con la porta di caricamento rivolta verso il proprio torace, troviamo in alto i seguenti pulsanti:

  • Cerca in. Fa apparire la casella di modifica, grazie alla quale cercare un contenuto, immediatamente sotto il nome del gruppo o i membri.
  • Strumenti per gli amministratori, presente solo qualora abbiamo creato noi il gruppo, su cui però torneremo dopo.
Scendendo lungo il gruppo troviamo, poi, i seguenti:
  • Foto, che consente la raccolta delle foto;
  • Eventi, che  la possibilità di creare un evento di gruppo con orario, data, luogo e oggetto;
  • Album, che consente di creare un album fotografico;
  • File, molto importante, che permette di raccogliere file da condividere con gli altri membri.
Sotto a questa ideale linea orizzontale, poi, troviamo il pulsante:scrivi qualcosa, il quale consente di scrivere un post che verrà letto dai membri del gruppo e solo da loro.
Questi strumenti sono a disposizione di ciascun membro approvato. L’amministratore, invece, ne ha altri a disposizione, ai quali si accede attraverso il pulsante, situato in alto, di cui abbiamo già fatto cenno. Tra questi, sono notevoli i pulsanti:
  • Iscrizioni, che raccoglie, come detto, eventuali richieste di iscrizione che l’amministratore deve approvare. Tramite apposito pulsante, come vedremo, l’amministratore può porre alcune domande ai candidati all’iscrizione, per saggiarne il reale interesse.
  • Membri, il quale mostra gli attuali membri del gruppo in ordine di iscrizione. Per ogni membro ci dice se sia stato invitato da noi ad entrare nel gruppo o se abbia manifestato lui la volontà di iscriversi ricevendo la nostra approvazione.
  • Sicurezza, il quale mostra gli standard di sicurezza che Facebook può imporre ai gruppi. Il social può, ove lo si ritenga necessario, imporre anche l’approvazione dei singoli post da parte del moderatore. Come vedremo in seguito, il moderatore può scegliere anche lui se approvare tutti i post. Si raccomanda di leggere con attenzione gli standard di sicurezza i cui contenuti sono accessibili. Per farlo, premere il pulsante visualizza gli standard.
  • Regole, che consente di creare dieci regole che fungeranno da leggi per il gruppoI trasgressori possono essere puniti. Per creare una regolapremere tale pulsante. Verranno mostrate le regole esistenti e, in basso, il pulsante Crea unaltra regola dal quale è possibile accedere agli strumenti per scrivere il testo e pubblicarlo.
  • Condividi, che consente di condividere un link, all’interno del gruppo, tramite altre app.
  • Le tue impostazioni. Riguarda le impostazioni del tuo gruppo, dove vuoi che siano posizionate le notifiche, se tu voglia ricevere notifiche di eventuali richieste di iscrizione o se tu le voglia vedere solo in caso di tuo accesso al gruppo.
  • Impostazioni del gruppo, relativo alle impostazioni che si vuole dare al tuo gruppo, non quelle legate al tuo ruolo di amministratore. Tale voce consente,tramite apposito pulsante,di porre domande ai membri del gruppo per saggiarne l’interesse reale.
  • Chi può approvare le richieste di iscrizione. Tale pulsante prevede due possibilità: Chiunque nel gruppo e predefinita. Attraverso la prima, qualunque membro del gruppo può autorizzare l’accesso nuovi membri. Di solito è preferibile utilizzare la seconda opzione, attraverso la quale tale operazione è consentita solo ad amministratori e moderatori.
Nel pannello dedicato alla discussione troviamo la voce Chi può pubblicare, con la possibilità di scegliere tra Tutti i membri o Solo i moderatoriPersonalmente, consiglio di lasciare Tutti i membri.
È presente, poi, l’opzione Approvazione dei post, di solito preimpostata su NoCambiando tale voce al valore i moderatori dovranno approvare ogni singolo post di ogni membro, prima di renderlo visibile agli altri membri del gruppo. Questa impostazione se dal un lato consente un maggiore controllo, di contro obera di lavoro gli amministratori e/o i moderatori.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.