La foto raffigura i partecipanti ad una escursione del progetto “In montagna siamo tutti uguali”

È partito domenica 13 maggio il primo gruppo di viaggiatori italiani ipovedenti e non vedenti impegnato nel percorrere a piedi la Via degli Dei, da Piazza Maggiore a Bologna a Piazza della Signoria a Firenze. L’escursione, che rientra nel progetto “In montagna siamo tutti uguali”, è organizzata da Appennino Slow e Noisy Vision Onlus, e durerà 8 giorni. Il gruppo è seguito da una guida specializzata e da accompagnatori che hanno partecipato, prima della partenza, a un ciclo di incontri formativi.
«Nel 2016, dodici ipovedenti provenienti da tutta Europa hanno percorso la Via degli Dei accompagnati da volontari del Cai di Bologna Est – ha spiegato Dario Sorgato, presidente di Noisy Vision Onlus – Grazie alla collaborazione con Appennino Slow abbiamo organizzato questo nuovo progetto per rendere il cammino accessibile e raggiungibile anche per altre persone con disabilità visive. Il modo migliore per concretizzare il vero senso dell’accessibilità e dell’inclusione».
Le prossime escursioni sono in calendario dal primo all’8 luglio e dal 2 al 9 settembre, tra gli iscritti anche partecipanti da Finlandia, Islanda e Norvegia.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.